Food & Wine may 2017

Food & Wine may 2017

Una villa in Sicilia, un’autore di libri di cucina, sua moglie,
un’amico cuoco e una cena con gli amici.
Questo il contesto in cui la cucina ILVE è stata definita
non meno che la Ferrari dei fornelli.

ILVE news foodwine 800x538

"Quanti esperti servono per accendere un forno italiano?
Nel caso dell'elegante sei fuochi di ILVE, la Ferrari dei fornelli, non meno di tre.
Lo scrittore (ovvero il sottoscritto) ha rinunciato pressocché subito al display
digitale e ai pulsanti ed è tornato a raccogliere prezzemolo.
Anche lo chef (l'impassibile Chris Behr, executive chef al Rome Sustainable Food Project
dell'American Academy) è rimasto sbalordito ed è tornato a dedicarsi ai carciofi,
senza sapere che quello sarebbe stato l'unico contrattempo di poco conto di quei giorni da sogno,
spesi a cucinare in uno splendido casale siciliano.
Ci eravamo innamorati di questa cucina più di quanto avessimo potuto
immaginare al momento della prenotazione online, di pochi mesi precedente.
Spaziosi piani di lavoro, pavimenti in pietra pece, due alte porte-finestra spalancate
su una terrazza accarezzata dal sole e incorniciata da tutta la menta,
il basilico e l'origano che volessimo tritare.
Siamo rimasti piacevolmente sorpresi anche dalla viva potenza del piano cottura di ILVE;
non avevamo ancora messo in funzione il forno che già bisognava arrostire il girello.
Gli ospiti sarebbero arrivati nel giro di un'ora..."

Scarica l'articolo completo

×

Log in